lunedì 11 dicembre 2017
DucatiDesmosedici2015

Ecco perché la Ducati va così forte

Mentre gli appassionati di motori erano distratti (si fa per dire) dallo spettacolo della prima gara dell’anno di Formula Uno, emozionante come una messa in tedesco, dall’altra parte del mondo – Qatar – la MotoGP era alle prese con i test.
In entrambi i giorni la Ducati Desmosedici ha dato la paga a Honda e Yamaha. Nel primo giorno ha fatto il miglior tempo Iannone-va-a-cannone, Dovi secondo. Nel secondo giorno l’ha spuntata il Dovi, davanti a Marquez e Iannone. Quarta e quinta le Yamaha di Lorenzo e Rossi.
La Ducati ha mostrato sulla carena due piccole “ali”, vere e proprie appendici aerodinamiche che creano deportanza o forse servono solamente a stabilizzare la moto alle alte velocità: sarà per questo che vola?

Hi-ho.

Lascia un commento